Istruttori PDF Stampa E-mail

.. stare insieme ai bimbi spesso è difficile e faticoso, a volte li strozzeresti questi piccoli mostri... poi ad un tratto,ti ritrovi circondato da angioletti,gli stessi che un secondo prima ti hanno fatto infuriare. Sono gli stessi che ad inizio anno si approfittano di ogni momento per fare quello che non si potrebbe, ma che poi a fine anno ti regalano i loro apprezzamenti! IMPAGABILI !!... (Giorgio)

... sono estremamente contento di poter continuare, come allenatore, a coltivare la mia più grande passione : il Basket. Ogni volta che vado in palestra mi affiorano i ricordi di quando ero un piccolo cestista ed è estremamente gratificante poter rivivere e ripercorrere insieme alle mie "atlete" un percorso di vita-sport altamente formativo. Mi sono avvicinato titubante alla proposta di istruire un gruppo di bambine, ma debbo ricredermi... il basket femminile è veramente il TOP ! Le bimbe che sto allenando hanno delle capacità straordinarie, un gruppo pieno di talenti eccezionali che saranno una rivelazione per tutti ... (Francesco)

 

LA PRIMA VOLTA… Avete presente un Gladiatore che si trova per la prima volta faccia a faccia con il leone? Ecco come ci si sente il primo giorno…Fortunatamente con il tempo ci si rende conto che questi leoni non sono altro che innocui gattini, alcuni graffiano un po’ più di altri ma rimangono sempre gattini…Da domani croccantini per tutti… (Tiziano)

…Sessanta minuti di divertimento! Sessanta minuti che non bastano mai!GIOCARE, IMPARARE, CONOSCERSI! Questo è quello che avviene durante una lezione di baby/minibasket. E’ uno spazio in cui si scaricano le tensioni, è il momento più atteso della giornata! Io porto la mia conoscenza di educatrice e i bambini il loro riso, la loro spontaneità, la loro semplicità! Durante ogni lezione si vedono i progressi di ognuno, ogni ora è una scoperta, una novità; un concentrato di emozioni ma ciò che sempre domina è l’allegria che i bambini si portano come grande risorsa nell’affrontare gli ostacoli che la vita riserva ad ogni età! Alla fine ci si saluta con un CIAO! … e un GRAZIE da parte mia a tutti i “miei” bambini che ogni volta mi regalano il sorriso…

…una attività svolta magari in strutture non particolarmente confortevoli, ma che non esclude la possibilità di ottenere buoni risultati…e poi i bambini a volte birichini, ma che danno, allo stesso tempo, molta soddisfazione per spirito di squadra e voglia di partecipare…. (Marie)

… dove tutto è nato.. a 7 anni giocavo a basket nel cortile di casa (quando non c'erano i "grandi", che ovviamente non mi permettevano di giocare con loro..)… il canestro era una corda tra 2 fili per stendere, un quadrato insomma di 50x50 cm a 2.20m da terra circa, e giocavo nelle ore più calde o quando stava per venire buio. A 8 anni ho fatto un tabellone con un tavolo di compensato al quale ho unito un cerchione di bicicletta senza raggi cui ho aggiunto delle corde di cotone. Appendo il tutto al muro e via… il terzo tempo fatto bene finiva con impatto sullo stesso …da quel momento ho iniziato a giocare con i "grandi"..e i miei genitori hanno ben pensato di iscrivermi ad un corso di minibasket.. in quel momento è nata la mia grande passione per il basket…. (Roberto)

…i primi palleggi con un pallone come quello che usano i grandi. Il minibasket è l’approccio a quella che sarà la vera pallacanestro, ed i ragazzi sono smaniosi di palleggiare e tirare a canestro. La soddisfazione è di vederli “crescere”, insegnargli a giocare nel rispetto delle regole e degli avversari. Una prima tappa, verso un percorso appena iniziato… (Michele)

 

 
< Prec.   Pros. >